MA20: Quando i tori Bitcoin stanno di nuovo determinando il prezzo

Non passa giorno senza che un esperto che fa previsioni sul prezzo delle azioni Bitcoin. Ma c’è un modo per prevedere un mercato dei tori?

Una media mobile può dare indizi di Bitcoin code

“Permabull xyz vede Bitcoin code alla fine del 2018 a tanti dollari USA”. “L’investitore dice che il mercato dei tori arriverà in ottobre”. “Se i dipendenti della Kreissparkasse Bottrop ricevono i loro bonus, ci si aspetta un enorme investimento istituzionale“. L’elenco delle opinioni sul corso Bitcoin è difficile da completare. Non passa quasi un giorno senza che un investitore, un esperto finanziario, Permabull o Permabear commentino l’argomento.

In nessun modo tutte queste opinioni valgono nulla. In febbraio Tom Lee di Fundstrat ha spiegato la sua posizione rialzista in un’interessante conferenza. Ci sono previsioni di prezzo che si basano su una solida analisi fondamentale. Troppo spesso, tuttavia, è previsto solo l’arrivo dell’investitore istituzionale del Messia o le vacanze sono viste come un motivo per l’imminente stagione dei tori o degli orsi. Qui si può affermare chiaramente che queste opinioni non sono altro che opinioni.

Con Mark Hanna di Wolf of Wall Street devi dire ancora e ancora: “Nessuno….. e non mi interessa se sei Warren Buffet o se sei Jimmy Buffet. Nessuno sa se le azioni salgono, scendono, scendono, lateralmente o in cerchi del cazzo.”. Di conseguenza, anche le dichiarazioni del marchio “Expert xyz vede il prezzo del Bitcoin alla fine del 2018 a 50.000 dollari USA” devono essere valutate. E’ tutto un fugazi.

Valutazioni fondate sono un’altra cosa di Bitcoin code

Anche se non si conosce il futuro, ci sono altri segni. La storia non si ripete, ma a volte fa rima, come dice il vecchio detto. Vorremmo prendere in considerazione una tale “rima” alla storia dei prezzi di Bitcoin code. Questo è il comportamento del prezzo dei Bitcoin intorno al MA20 nel grafico settimanale.

Grafico settimanale? MA20? Che cos’è? Che cos’è?
Prima di guardare il MA20 nel grafico settimanale, chiariamo brevemente entrambi i termini: Il grafico settimanale è l’illustrazione di un andamento dei prezzi in cui sono sempre visualizzati i prezzi di chiusura di ogni settimana. Un anno poi ha 52 punti dati di questo tipo – uno per ogni settimana. Il grafico settimanale del prezzo di Bitcoin dalla fine del 2017 è il seguente:

Il MA20 è un cosiddetto valore medio mobile. L’andamento dei prezzi, specialmente per le valute cripto, a volte può essere piuttosto rumoroso. Questo andamento dei prezzi può essere mitigato calcolando la media degli ultimi venti valori per ogni valore temporale.

Per un trader, tuttavia, tali valori medi sono interessanti per un altro motivo: tali valori medi mobili possono rappresentare un supporto importante o una resistenza importante, cioè descrivere livelli di prezzo che sono difficili da sottoquotare o superare. Un’immagine dice più di mille parole, corrispondenti qui al MA20 nel grafico settimanale del prezzo del Bitcoin:

Qui vediamo l’andamento del prezzo delle azioni Bitcoin dal 2012 al 2018. Il MA20 è di colore blu pallido. Le frecce indicano momenti speciali in cui il prezzo è salito sopra il MA20 (verde), è sceso sotto il MA20 (rosso) o ha toccato solo la media mobile (blu). Come si può vedere dal grafico, il MA20 è un buon supporto quando il prezzo è al di sopra di esso, mentre è una resistenza stabile quando il prezzo è cattivo.

Pagamento Bitcoin facile: moduli Shop per i commercianti di eCommerce

Sempre più commercianti di eCommerce sono interessati al pagamento di Bitcoin per differenziarsi positivamente dalla concorrenza e rivolgersi in modo specifico al crescente gruppo target di clienti Bitcoin. Fornitori innovativi come Coinsnap offrono ora la semplice integrazione del pagamento Bitcoin, compresi servizi di pagamento completi per oltre 30 sistemi di negozio leader del settore.

Milioni di nuovi crypto trader vogliono spendere Bitcoin

Bitcoins rivoluziona il crypto trader commercio: con Bitcoins, i consumatori di tutto il mondo possono effettuare transazioni commerciali indipendentemente dalle banche, senza commissioni e in tempo reale. Tutto ciò di cui hai bisogno è un Bitcoin Wallet e la corrispondente applicazione Bitcoin sul tuo smartphone.

Allo stesso tempo, il numero di utenti Bitcoin sta aumentando rapidamente: Nell’aprile 2015, 8,5 milioni di consumatori (in tutto il mondo) avevano già un portafoglio Bitcoin – e la tendenza è in forte aumento: secondo le attuali previsioni, entro la fine del 2015 più di 12 milioni di consumatori in tutto il mondo saranno già in commercio di Bitcoin. Come regola generale, si può ipotizzare che il numero di utenti raddoppierà ogni 10 mesi.

Questa comunità in rapida crescita di utenti Bitcoin è, naturalmente, interessata ai venditori i cui prodotti possono acquistare con i Bitcoin – venditori che naturalmente cercano e trovano su Internet.

Anche se il numero di pagamenti Bitcoin è ancora a un livello relativamente basso, sempre più commercianti online riconoscono questa tendenza e utilizzano il nuovo metodo di pagamento in modo mirato per distinguersi dalla concorrenza in termini di pubblicità e per attirare il gruppo di clienti degli utenti Bitcoin verso le loro offerte:

Attualmente, più di 100.000 commercianti online in tutto il mondo accettano Bitcoins per pagare i loro prodotti nei loro negozi online!

Bitcoin – il metodo di crypto trader, veloce ed economico per i commercianti

I pagamenti Bitcoin offrono ai commercianti di Internet una serie di vantaggi: I pagamenti Bitcoin sono inizialmente molto più economici di altri metodi di crypto trader via Internet come le carte di credito o i trasferimenti online: https://www.geldplus.net/it/crypto-trader-truffa/

Un ulteriore vantaggio è la garanzia di pagamento: una volta effettuato il pagamento Bitcoin, il cliente finale non può più annullarlo. I chargeback o gli ordini fraudolenti appartengono al passato.

Inoltre, Bitcoin è un metodo di pagamento disponibile in tutto il mondo che consente ai commercianti di sfruttare il potenziale dei clienti provenienti da paesi che in precedenza dovevano essere esclusi a causa della mancanza di metodi di pagamento.

Tuttavia, i commercianti di eCommerce di solito offrono i loro beni e servizi non in Bitcoin, ma in euro o in un’altra valuta. Di norma, inoltre, non hanno interesse a registrare Bitcoin nei loro conti.

I commercianti di eCommerce che vogliono attingere al mercato in crescita dei clienti Bitcoin si affidano ai Payment Providers Bitcoin per fornire loro un modulo con il quale possono integrare i pagamenti Bitcoin nel loro negozio online senza grandi sforzi.

I moduli di pagamento Bitcoin consentono ai commercianti di elaborare i pagamenti online in tempo reale, senza rischi e a costi minimi.

Integrazione dei pagamenti Bitcoin utilizzando come esempio Coinsnap.
Uno dei principali fornitori di moduli di pagamento Bitcoin per i fornitori di eCommerce è il fornitore olandese Coinsnap.

Moneta

Il modulo di pagamento Coinsnap Bitcoin può essere installato facilmente e senza complicazioni dallo stesso rivenditore eCommerce o integrato nella pagina del negozio da Coinsnap con un piccolo contributo.

Coinsnap supporta oltre 30 sistemi di negozio popolari come ad esempio AceShop, commerce:SEO, CRE loaded, CS-Cart, Drupal Commerce, Gambio, JTL 3, LemonStand, Magento, Mijoshop, negozio modificato, OpenCart, osCommerce 2.x, OXID eSales, PrestaShop, SEO:Mercari, Shopware, ShopPro, Ubercart 2.x, Ubercart 3.x, WordPress E-Commerce, WordPress Event Espresso, WordPress JigoShop, WordPress WooCommerce, X-Cart, X-Cart, XoniC, xt:Commerce v 3.x, xt:Commerce 4, Zen Cart ecc….

Con la sua decisione per Coinsnap, l’Internet merchant riceverà un pacchetto completo di software ed elaborazione dei pagamenti per offrire rapidamente e facilmente Bitcoins come metodo di pagamento e partecipare ai vantaggi di Bitcoin e al crescente numero di utenti.

Vantaggi del pagamento Bitcoin con il modulo Coinsnap
A seguito dell’integrazione del modulo di pagamento Coinsnap, il rivenditore eCommerce offre ai propri clienti un nuovo canale di pagamento che fa sembrare vecchi tutti gli altri metodi di pagamento conosciuti in termini di sicurezza, facilità d’uso e costi:

Se il cliente finale ha selezionato un prodotto per es. € 100,-, può semplicemente cliccare sul pulsante “Paga con Bitcoin”. Il modulo converte automaticamente l’importo in Euro in Bitcoins in background, sulla base dei prezzi di mercato correnti, e

Colpo di fulmine a Bitcoin – Lightning Network e IoT

Nel fine settimana del 9 marzo, la rete Lightning di Bitcoin ha attraversato per la prima volta i 1.000 nodi. Il terzo fornitore di energia elettrica giapponese ha testato la rete sugli stessi treni – con successo.

La catena di blocco Bitcoin e altre valute criptate rosicchiano sempre di nuovo alla domanda sulla scala – ha riferito BTC-ECHO. Con una soluzione off-chain, la rete Lightning promette miglioramenti e può portare la rete Bitcoin molto avanti.

Il giapponese Chubu Electric Power Co. dà un assaggio di questo con un test della rete di Bitcoin formula

Secondo quanto riportato dai media, l’azienda elettrica giapponese Chubu Electronic Power, insieme all’avvio di Internet of Things Nayuta, ha testato come eseguire le transazioni Bitcoin formula sulla rete Lightning. Il protocollo, attualmente in fase di sviluppo, promette costi inferiori e maggiore velocità per le transazioni Bitcoin. In futuro dovrebbe essere anche possibile trasferire importi minori senza dover pagare commissioni di transazione relativamente elevate. In un test, Chubu e Nayuta hanno inviato una transazione Lightning ad una stazione di ricarica per veicoli elettrici, che dopo il pagamento inizia a caricare i veicoli. Gli operatori di Chubu sperano che Lightning soddisfi in futuro le loro esigenze dell’internet degli oggetti.

L’attuale movimento laterale e al ribasso del prezzo delle azioni Bitcoin non è legato solo agli annunci normativi e ai problemi del mercato azionario. Dopo che il primo hype circa la novità della tecnologia si è appiattito, gli utenti e le parti interessate sono in attesa di ulteriori applicazioni concrete. Anche la questione della scalabilità e gli elevati costi di transazione hanno sollevato dubbi sull’utilità della rete. Tuttavia, con l’affermarsi della rete di illuminazione, i casi d’uso di Bitcoin diventano più tangibili. Con il lancio della rete si apre finalmente la strada all’adattamento di massa. Bitcoin può quindi passare dall’oggetto speculativo ad un sistema di pagamento elettronico peer-to-peer, proprio come Satoshi Nakamoto una volta inteso.

L’internet degli oggetti in azione: Lightning-Node & Smart-App di Bitcoin formula

Nel loro test, le aziende giapponesi hanno ora mostrato come la rete Lightning-Network può essere utilizzata per Bitcoin formula. Dopo che Chubu e Nayuta hanno collegato un Lightning-Node ad una stazione di ricarica, hanno caricato con essa un’auto elettrica: https://www.geldplus.net/it/bitcoin-formula-truffa/ Hanno anche collegato l’Infoteria Smart App, che comunica con il caricabatterie via Wi-Fi o Bluetooth e assicura che il caricabatterie sia acceso in caso di dubbio. Finora, tuttavia, tutto è ancora in fase di test – invece di “vero” Bitcoin, i giapponesi hanno usato solo manichini Bitcoin in un ambiente di test.

Il test ha avuto successo – gli operatori vedono buone possibilità per il futuro. Essi sperano di poter utilizzare in futuro queste microtransazioni per pagare le auto elettriche nei parcheggi di tutti i giorni.

I nodi fulminei alla fine alleggeriscono la catena principale. Con una soluzione offline, le transazioni possono essere elaborate al di fuori della catena principale, consentendo l’invio di microtransazioni. Al momento in cui la rete è nella fase iniziale, la prima transazione ha avuto luogo nel mese di gennaio. Ci sono anche attualmente solo 4,5 Bitcoin in circolazione nella rete Lightning – le transazioni troppo alte non sono ancora possibili. Tuttavia, il 40% dei nodi collegati alla rete hanno già canali di pagamento attivi.

Tuttavia, se la rete di illuminazione ha successo, Bitcoin sarà in grado di andare avanti con grandi passi avanti – la fiducia degli utenti può crescere. Se tutto va bene, potete finalmente pagare il vostro caffè con Bitcoin.

Il corso dell’ondulazione passa attraverso il soffitto: fino a che punto il prezzo dell’XRP può ancora aumentare?

Negli ultimi giorni, il prezzo di Ripple è aumentato di oltre l’80%. Il prezzo XRP ha così raggiunto di nuovo le vette dell’altopiano di luglio – ma ci sono anche importanti resistenze.

Un rally ha spinto il tasso di Ripple da 0,27 dollari USA a 0,50 dollari USA in tre giorni. Questo è un salto di prezzo di oltre l’80 per cento. C’è già un commento dettagliato sulle ragioni. La ragione principale è l’affermazione di Ripple secondo cui xRapid dovrebbe iniziare molto prima del previsto. Il prodotto xRapid, che ha lo scopo di facilitare le operazioni di pagamento tra banche, richiede la propria valuta criptata XRP di Ripple.

Come appare dal punto di vista tecnico della Bitcoin trader? In breve, abbastanza buono

Il percorso Ripple è stato in grado di risalire al Bitcoin trader. Con i minimi del 14 agosto e 14 settembre, si è sviluppato un doppio fondo. La divergenza rialzista tra il prezzo e il MACD o RSI ha confermato questo sviluppo.

Il MACD è attualmente positivo e in crescita. Il RSI è in territorio ipercomprato, quindi ci si può aspettare un leggero consolidamento. Tuttavia, la valutazione complessiva è rialzista. Attualmente si raccomanda quindi una posizione lunga con un’entrata a 0,48 dollari USA e uno stop loss stretto al livello dell’altopiano a luglio, ovvero circa 0,45 dollari USA. Un obiettivo è l’EMA200, attualmente a 0,50 dollari USA, l’altro è la resistenza a 0,56 dollari USA. Se il prezzo scende al di sotto dello stop loss, non si dovrebbe passare troppo rapidamente ad una posizione corta, ma seguire come si sviluppa la situazione delle notizie, se ci sono notizie negative sull’annuncio xRapid. Inoltre, vale la pena aspettare i segnali ribassisti del MACD e dell’RSI per poi utilizzare i due supporti come bersagli.

Ondulazione corso alla Bitcoin trader? Non così veloce

L’XRP è già pronto per il viaggio sulla Bitcoin trader? Gli XRP-Permabulls non vedono l’ora di ricevere 589 dollari USA per ogni XRP. Qualche mese fa, abbiamo analizzato se sono probabili 100 dollari e anche gli amici di XRP sono critici nei confronti di questa previsione audace.

A parte questo, come già sottolineato, il MACD è positivo, ma l’RSI è ipercomprato. Anche la quotazione del titolo ha raggiunto l’EMA200 il 20 settembre e l’ha fatta rimbalzare. Attualmente, l’EMA200 è all’incirca al livello del MA20 spesso discusso nel grafico settimanale:

Qui, come nel caso di Bitcoin, parlare di un mercato dei tori ha senso solo dopo un aumento sostenuto al di sopra del MA20. Come sempre, non si dovrebbe entrare nel mercato con aspettative eccessive, ma piuttosto approfittare di opportunità prudenti, puntare agli obiettivi e, in tutta euforia, non dimenticare gli stop loss.